Forum liberi (netiquette per Admin)

Sono uno connesso 24 ore al giorno, cresciuto nel boom di internet, dove su internet ho fatto di tutto. Si potesse prenotare un rapimento degli alieni, probabilmente in rete farei anche quello. Avendo un blog che parla di stadio, ovviamente do molta importanza alle discussioni di calcio in rete, da non confondersi però con le guerre degli ultras da tastiera, che sono da prendere e buttare nel cassonetto del non recuperabile.

A me piace parlare di calcio, mi piace leggere i commenti e i pareri dei tifosi, soprattutto di quelli avversari. Mi piace seguire una discussione sui forum e sui muri quando è ben articolata ed argomentata, ovvero quando leggo critiche, polemiche, discussioni ma anche elogi, di un buon numero di utenti. Insomma, quando leggo e capisco che c’è passione, è per me un piacere leggere. Non necessariamente devo essere coinvolto da interessi di classifica, leggo per esempio forum di un paio di tifoserie di Lega Pro, perchè a mio avviso ben frequentate ed interessanti.

C’è una tendenza, stupida perchè inutile, di molti amministratori e webmaster, di obbligare alla registrazione per poter anche solo leggere le discussioni. Trovo che sia una scelta pessima, perchè va contro a quelle regole di libertà e libero accesso della rete che chi si pone su internet,non come semplice spettatore ma come contributore, creandoci sopra delle comunità e siti, dovrebbe a mio avviso accettare e promuovere. Un conto è obbligare alla registrazione per poter scrivere, e qui sono d’accordo, ma oscurare il tutto no. Che poi, onestamente, la mia è una battaglia di principio. Mi registro in forma anonima (come faccio spesso), con una mail anonima, e leggo senza problemi.

La domanda quindi da porsi è: “perchè obbligate alla registrazione anche solo per poter leggere il vostro forum?“. La prima risposta che un Admin potrebbe dare è “per sicurezza. Si parla talvolta di argomenti delicati, vogliamo che non li legga chiunque o vogliamo sapere chi li legge“. Premesso che non credo si parli dei destini dell’umanità, alla fine, come detto prima, uno si registra e gli argomenti delicati se li legge lo stesso senza che voi capiate immediatamente chi sia e se sta sotto casa vostra o in Cile. La seconda risposta che un Admin potrebbe dare è “perchè vogliamo restino discussioni private e poter decidere chi può parteciparvi e chi no”. Beh, trovarsi al bar allora non è meglio? E’ “casa” vostra e siete liberi di decidere le vostre regole, ma accettate il fatto che sia un’argomentazione idiota. L’Admin può sempre bannare chi vuole in pochi click e quindi eventuali trolls o rompiballe escluderli immediatamente.

Diciamo la verità: a meno che non siate davvero dei complottisti che tramano in segreto contro qualche potere (in questo caso statisticamente nel medio periodo finirete comunque in galera o uccisi) i motivi veri sono due. Il primo, è la falsa speranza che un buon numero di utenti registrati porti ad un guadagno. La cosa può essere vera, ma succede a livelli talmente elevati di iscritti da rendere di fatto possibile un guadagno forse a tre o quattro forum in tutta Italia. Insomma, non è che avere 300 o 400 iscritti porti ad avere chissà quale potere contrattuale. E il secondo, è esclusivamente la soddisfazione del proprio ego. Chi scrive è un po’ egocentrico, non neghiamolo. Costruire un “giocattolino” virtuale e vedere che piace, gratifica molto. Vedere il contatore delle visite giornaliere salire esponenzialmente non gratifica quanto vedere un nuovo iscritto che coscientemente perde tempo per registrarsi al tuo forum. E’ un po’ come avere un nuovo follower su Twitter: per chi ci tiene, meglio un follower in più che un contatto che passa, legge e sparisce.

Quanto ho scritto ovviamente rappresenta un parere personale che è valido non solo per i forum a sfondo calcistico. Il principio è lo stesso. Credo che si parli spesso a sproposito di concetti quali Internet libero o libertà della rete, e poi si faccia di tutto per proteggere le proprie comunità con registrazioni che, oltretutto, è dimostrato scoraggino a proseguire e portino un navigatore verso altri lidi.

Seguo e partecipo a Comunità dove sono nate bellissime amicizie, si sono organizzate manifestazioni di solidarietà e protesta davvero belle, dove dal virtuale si è poi raggiunto una concretezza davvero lodevole. L’invito che faccio, mettendo ovviamente me in primis come destinatario, è quello di curare più la qualità dei contenuti dei propri scritti, e di renderli accessibili a tutti. Mi sono registrato a tanti dei Vostri forum, cari admin. Non mi mandate comunque spam, non mi scrivete e non ci avete guadagnato nulla con la mia registrazione anonima. Sono mosso da una passione forte, e ho accettato di registrarmi, ma per uno come me che lo ha fatto, ce ne sono stati sicuramente altri 50 che han detto “ma vaffanculo”. E’ davvero quello che volete?

aiuto_registrazione