San Nicola aiutaci tu

Così, tanto per dirvene una. Uno in ufficio dovrebbe stare sempre sul pezzo, soprattutto per chi fa un lavoro come il mio che impone precisione e una discreta dote di ordine mentale. Perchè non è sempre facile curare tre monitor contemporaneamente, seguire le freccine verdi che puntano all’insù e le freccine rosse che puntano all’ingiù. Che poi, tante volte, mentre lavoro mi sembra pure di giocare con la Xbox 360, peccato che quello che ci gira dietro non siano soldi del monopoli ma soldi veri, degli altri. Cui poi dovrai rendere conto di un’eventuale cazzata.

Ecco appunto, precisione e ordine mentale. Prezzi che vanno su e giù. Una telefonata del fratellone Gualt, quello che già una volta vi dissi fosse campione del mondo indiscusso di pignoleria e arte del saper rompere le palle ai servizi clienti, mi avvisa del fatto che con una cinquantina di euri scarsi si sarebbe potuto prendere un Andata e Ritorno in giornata per Bari il giorno della partita Bari Novara. E’ il mio lavoro comprare e vendere tutto il giorno dietro un pc. I monitor collegati sulla City Londinese da tre diventano due. Uno è ora collegato col sito della Ryanair. Si aggiunge il fido fratello Barba, anche se in realtà sono io il suo fido, e non lui il mio, ma vabbè sono particolari. 50 euro a testa. Ci siamo. Perchè noi non molliamo. Mai.

La vita è un gioco, il lavoro è una cosa necessaria. Ma lo stadio è la cosa seria.

Torno a lavorare ora, scusatemi.